Mostra Libri antichi e di pregio

11 — 13 Mar 2016 presso Salone dei Tessuti di Milano, Italia

3 FEBRUARY 2016
Raro incunabolo figurato del 1497 contenente i Trionfi e il Canzoniere di Francesco Petrarca (Bado e Mart Antiquariato Librario)
Raro incunabolo figurato del 1497 contenente i Trionfi e il Canzoniere di Francesco Petrarca (Bado e Mart Antiquariato Librario)

La quarta edizione della Mostra Internazionale Libri Antichi e di Pregio a Milano, che si svolgerà dall’11 al 13 marzo 2016, nella suggestiva cornice del Salone dei Tessuti, sede prestigiosa e strategica posta a soli 500 metri dalla Stazione Centrale del capoluogo lombardo.

Anche quest'anno si rinnova dunque l'appuntamento con la grande mostra-mercato, che si riconferma il più importante evento del mercato librario d'antiquariato in Italia, dopo il grande successo di pubblico delle precedenti edizioni, con la conferma del patrocinio di Città Metropolitana di Milano, Regione Lombardia, Camera di Commercio di Milano, il sostegno di Assicurazioni Generali e il supporto di AbeBooks.

Oltre 30 prestigiose librerie antiquarie italiane e internazionali presenteranno al pubblico alcuni tra i loro volumi più preziosi: libri miniati, incunaboli, documenti rari ed edizioni di pregio contemporanee per il piacere di collezionisti, esperti bibliofili e di tutti gli appassionati della carta stampata.

Un vero e proprio patrimonio, ampio e articolato, che delinea la storia dell’umanità, fatta di cultura e bellezza. Come l’incunabolo delle Etymologiae di Isidoro di Siviglia, designato patrono di Internet proprio per questa sua ‘summa’ dello scibile umano, dove appare il primo mappamondo nella storia della stampa (Ex Libris Libreria Antiquaria) oppure il raro incunabolo figurato del 1497 contenente i Trionfi e il Canzoniere di Francesco Petrarca (Bado e Mart Antiquariato Librario); meritano di essere segnalati anche una preziosa prima edizione, datata 1531, de I Discorsi di Niccolò Machiavelli (Prometheos Libreria Antiquaria), La Comunione, foglio manoscritto su pergamena con miniatura attribuibile a Nicolò di Giacomo, il più famoso artista della scuola bolognese del XIV secolo (Solmi Studio Bibliografico), l’unica edizione delle favole e dei racconti morali noti con il nome di Panchatantra attribuiti alla figura del Governatore dell’Indostan Bidpai o Pilpai, vissuto due secoli prima di Cristo (Piemontese Libreria Antiquaria), una rara prima tiratura della prima stesura de La Secchia rapita, il maggior poema eroicomico italiano di Alessandro Tassoni, stampato nel 1622 in Francia a causa della censura ecclesiastica (Govi Alberto Libreria), e una rara prima edizione del 1809 di Dell’origine e dell’ufficio della letteratura di Ugo Foscolo, che fu ispirazione per gli autori del Risorgimento italiano (Meda Riquier Rare Books); tra i libri di viaggio, la celebre opera Voyage pittoresque ou description des royaumes de Naples et de Sicile del Saint-Non, considerato un capolavoro nell’ambito del libro illustrato del Settecento francese (Malavasi Libreria) e sempre in ambito internazionale un album con la serie completa di quindici surimono, xilografie giapponesi stampate attorno al 1830 privatamente e in edizione limitata, che raffigurano scene da importanti drammi del teatro Nō ad opera di Totoya Hokkei (Lella e Gianni Morra. Stampe e libri giapponesi), la prima edizione del libro Die Nibelungendi Franz Keim con otto grandi illustrazioni a doppia pagina del pittore e grafico austriaco Carl Otto Czeschka (Lindner Hans Antiquariat) e probabilmente l’unica copia rimasta del Planctus Serviae, il lamento della Serbia, stampata a Venezia nel 1761 e precedentemente appartenuta al celebre collezionista Frederick North, quinto conte di Guilford (Donhofer Norbert Antiquariat).

Tra le edizioni più recenti, una preziosa prima tiratura de Le avventure d’Alice nel paese delle meraviglie, stampata in lingua italiana dallo stesso editore dell’edizione originale inglese, e tradotta da Teodorico Pietrocòla-Rossetti, amico di Lewis Carroll, con 42 vignette del pittore e illustratore inglese John Tenniel (Xodo Libreria Antiquaria), la prima traduzione francese dell’Ulisse di Joyce pubblicata da Adrienne Monnier nel 1929 (Freddi Libreria Antiquaria), una rara prima edizione de Il canzoniere. 1920-1921 di Umberto Saba (Palatina Libreria Antiquaria), La presenza di Orfeo, opera prima della poetessa Alda Merini con suo invio autografo (Il Muro di Tessa Studio Bibliografico), una piccola collezione di libri, giornali e altri documenti apparsi tra il 1902 e il 1907 che si esprimono con linguaggio pungente, spesso al limite del violento, sulla vicenda giudiziaria del Banco di Sconto e Sete di Torino (Il Piacere e il Dovere Studio Bibliografico), e un autentico gioiello dell'illustrazione Art Nouveau, Ilséa Princezna Tripolisská, tra i lavori più significativi di Alphons Mucha, stampato a Praga nel 1901 (Gilibert Galleria).

Ricchissima la varietà degli argomenti proposti: da De cognoscendis, et medendis morbis ex corporum coelestium positione di Johann Virdung Von Hassfurt, pubblicato a Venezia nel 1584, rara opera di medicina astrologica secondo la quale le malattie possono essere diagnosticate attraverso lo studio delle influenze degli astri sulle varie parti del corpo (Atlantis Libreria Antiquaria), la Biblioteca omeopatica, interessante raccolta di circa 200 volumi in italiano, francese e tedesco pubblicate dalla prima metà dell’800 al 1970 circa (Benacense Studio Bibliografico), un elegante esemplare della monumentale edizione, la più importante mai pubblicata sulle camelie, ad opera dell’Abate Lorenzo Bernardo Berlese in legatura di pregio in pelle e oro, con 300 splendide tavole di J. J. Jung incise in rame, a colori, e ognuna delle quali poi rifinita a mano sotto la direzione di Cousin (Docet Libreria), fino ad un’interessante raccolta di libri, giornali e documenti riguardanti le idee dell’architettura italiana del dopoguerra, che aspirava a ricostruire, oltre alle abitazioni, il mondo (L'Arengario Studio Bibliografico). Non mancano infine i documenti autografi, come la lettera manoscritta e firmata da Alessandro Manzoni indirizzata ad Antonio Rosmini, datata 27 settembre 1842, Milano (Gozzini Libreria), le stampe come l’interessante raccolta che raffigura studiosi e lettori ad opera di artisti di epoche differenti (Ai Tre Torchi) e i libri curiosi, come la Lettera di Galileo a Madama Cristina di Lorena di Galileo Galilei, che con le sue dimensioni di 18x11 millimetri è considerato il più piccolo libro al mondo stampato a caratteri mobili (Gonnelli Libreria Antiquaria).

Saranno presenti in mostra anche le proposte di Lex Antiqua Studio Bibliografico, Sacchi Libreria Antiquaria, Bibliopathos Studio Bibliografico, Maspero Libri Antichi, Libreria Antiquaria di Porta Venezia, Borromini Libreria Antiquaria, Pregliasco Libreria Antiquaria, Philobiblon.

In occasione della la quarta edizione della Mostra Internazionale Libri Antichi e di Pregio a Milano si terrà la presentazione del secondo numero della "Rivista di cultura del libro" pubblicazione con cui l'Associazione Librai Antiquari d'Italia porta avanti l’obiettivo di dare voce al prezioso patrimonio di esperienze e informazioni che librai e collezionisti raccolgono sul libro e la sua storia.

Per maggiori informazioni eventi.alai.it