ErotiCAM Gabinetto segreto II

28 Novembre 2013 - 15 Gennaio 2014 presso CAM Museum, Casoria.

25 NOVEMBRE 2013
ErotiCAM Gabinetto Segreto II, Flagellated woman and Bacchante, Claudia Feyerl
ErotiCAM Gabinetto Segreto II, Flagellated woman and Bacchante, Claudia Feyerl

Il 28 Novembre 2013 alle ore 18.30 il CAM Museum ospita “ErotiCAM Gabinetto segreto II”. Il progetto, censurato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Beni Archeologici e accolto da Antonio Manfredi al CAM, riprende gli affreschi scandalosi degli scavi di Pompei e di Ercolano per trasformarli in erotiche e lussuriose imprese contemporanee. I protagonisti sono personaggi noti come Hermann Nitsch, Antonio Manfredi e Carl Djerassi, padre della pillola anticoncezionale.

Il 28 Novembre 2013 alle ore 18.30 il CAM | Casoria Contemporary Art Museum presenta “ErotiCAM Gabinetto segreto II”. Il progetto, censurato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali Soprintendenza Beni Archeologici e poi accolto da Antonio Manfredi al CAM, è nato da un'idea del trio artistico viennese TEAM[:]niel, e parte dagli affreschi erotici degli scavi di Pompei e di Ercolano per attualizzarne il contenuto. Attraverso la sostituzione fotografica dei protagonisti, nel “Gabinetto segreto II” i reperti storici si trasformano in 25 scene hard.

Gli interpreti sono personaggi noti tra i quali Hermann Nitsch, Antonio Manfredi e Carl Djerassi, padre della pillola anticoncezionale, che per l'occasione hanno messo a “nudo” la loro versione artistica. Il progetto si pone la finalità di documentare e analizzare la reazione del pubblico di fronte al cambiamento di un'opera d'arte, da oggetto culturale a sessuale, un effetto valutabile attraverso il tempo di permanenza davanti al montaggio fotografico e al video e attraverso l'interattività del pubblico invitato a lasciare un commento scritto sulle stesse opere. La visione dei nuovi concupiscenti interpreti delle immagini che ornavano le antiche terme romane, le ville e i lupanari (bordelli romani), sconcerta il pubblico e pone delle domande sulla visione della sessualità, sull'autocoscienza e sulla libertà artistica.

Il titolo della mostra ricalca il nome del luogo in cui sono conservati gli originali reperti “scandalosi”, appunto il “Gabinetto segreto” all'interno del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. La collezione “compromettente” è stata conservata gelosamente dal tempo dei Borbone, censurata innumerevoli volte e nascosta al pubblico sguardo fino alla fine del 20° secolo, elevandosi nel tempo anche ad emblema delle libertà di espressione. La Soprintendenza ne ha ora “censurato” (sulla scia del divieto che storicamente ha accompagnato l'ingresso al Gabinetto segreto) la sua nuova veste artistica contemporanea rifiutando “...l'autorizzazione a tale uso delle immagini per motivi di opportunità” e la mostra all'interno del museo Nazionale. Il museo CAM, sempre pronto ad accogliere fermenti artistici che riflettano sull'attualità e sui ruoli sociali, accoglie l'esposizione censurata assicurandone la visione pubblica.

Contributi artistici: Veronika Bayer, Betty Bee, Manuel Werner Bräuer, Carl Djerassi, Alberto Del Genio, Claudia Feyerl, Daniel Feyerl, Mauro Paparo Filomarino, Tone Fink, Patrick Gerdenits, Petra Holasek, Caterina Flor Gümpel, Patricia Iosif, Lorena, Antonio Manfredi, Marialaura Matthey, Hermann Nitsch, Conchita Wurst, Ronald Zöttl, Pluto Pompom, Anonymous beauty.

Museo CAM
Via Duca D’Aosta 63/A
Casoria (NA) 80026 Italia
Tel. +39 081 7576167
casoriacontemporaryartmuseum@hotmail.com
www.casoriacontemporaryartmuseum.com

Orari di apertura
Martedì, Mercoledì, Giovedì e Domenica
Dalle 10.00 alle 13.00
Sabato dalle 17.00 alle 20.00

Immagini correlate

  1. ErotiCAM Gabinetto Segreto II, Polyphemus and Galatea, Antonio Manfredi
  2. ErotiCAM Gabinetto Segreto II, Pan riding on an ithyphallic mule, Herman Nitsch
  3. ErotiCAM, Gabinetto Segreto II, Picture with erotic scene, Patrik Gerdenits