Paola Rondini

Paola Rondini nasce a Città di Castello. Si diploma presso il Liceo Linguistico della sua città e si laurea in Scienze Politiche Internazionali alla facoltà “Cesare Alfieri” di Firenze. Gli studi la conducono presto nel mondo dell’internazionalizzazione e quindi all’estero, ma la passione per la scrittura, iniziata ai tempi del liceo, non l’abbandona, anzi, l’accompagna stabilmente durante i numerosi spostamenti in Europa e in Estremo oriente. Nel 2003, il suo primo racconto breve dal titolo “Stop-Play” viene inserito in un’antologia della casa editrice genovese Liberodiscrivere. Quattro anni più tardi, nel 2007, il suo primo romanzo “Miniature” approda alla casa editrice romana Fanucci che lo pubblica nel novembre dello stesso anno. Il romanzo, un thriller cupo e distopico dal ritmo incessante, ambientato in varie città europee, viene pubblicato dalla casa editrice Luebbe in Germania e Algaida in Spagna. Paola Rondini partecipa al programma Fahrenheit in Italia e viene invitata alla fiera del libro di Siviglia. In Germania esce la versione in e-book e, col titolo “Letal”, esce nella selezione del Club degli Editori tedesco.
Ma la scrittura per Paola Rondini è soprattutto ricerca, nella libertà di confini mentali e territoriali, e così nel 2010, e sempre per Fanucci, esce il secondo romanzo “I fiori di Hong Kong”, giallo cupo e corale che coinvolge due fratelli italiani dispersi tra false verità nello sconosciuto mondo dell’internazionalizzazione in Cina. L’opera riceve recensioni molto positive in numerose riviste, da D di Repubblica a Elle, da Famiglia Cristiana a Flair, dal Sole 24ore (i consigli del Libraio della domenica), passando di nuovo per Radiotre e blog e riviste letterarie (Mangialibri, ThrillerMagazine, Blogolo, Corpi Freddi…). Nel frattempo Paola Rondini continua a coltivare la sua passione per i racconti brevi e uno di questi “Double-Face” esce nella rivista Flair con segnalazione del direttore e un secondo, “Per Elisa”, viene pubblicato nell’antologia UmbriaNoir edito da Perrone Editore di Roma. Dopo queste prime esperienze di pubblicazione, Paola Rondini inizia una nuova fase della sua scrittura che la distanzia dal genere thriller e l’avvicina al romanzo di più ampio respiro nella totale libertà espressiva e di sperimentazione e a Ottobre 2014 pubblica con Fernandel “Il salto della rana”, accolto con segnalazioni e recensioni soddisfacenti da Libero, Affari Italiani, Famiglia Cristiana, Internazionale, Mangialibri, etc.
Nel Maggio 2017 esce il quarto romanzo "Crepapelle" per la Intrecci Editore di Roma, con la copertina del famoso street artist californiano Zio Ziegler.

Paola Rondini è stata inserita in Mondi&Esperienze, l’antologia italiana per la scuola secondaria superiore della casa editrice G.B. Palumbo: nel capitolo dedicato a 'Le diverse vie del romanzo contemporaneo'.

Articoli di Paola Rondini