Enrico Cerni

Manager nella Corporate University di una multinazionale italiana. Formatore di lunga data, incuriosito dai processi di apprendimento delle persone. Ha lavorato in Italia e all’estero assumendo vari incarichi e cambiando spesso mansioni, dapprima nell’ambito dell’informazione e della comunicazione per poi appassionarsi alle risorse umane. Le parole sono da sempre il filo conduttore delle sue attività. È scrittore per diletto, con una decina di pubblicazioni nella faretra.

Entusiasta, eclettico, energico, estroverso, empatico: questi sono i cinque aggettivi che sceglie per definire sé stesso. Iniziano tutti con la E di Enrico e nulla accade per caso. Non rinuncia a leggere, a studiare, a fare ricerca e a perseguire con determinazione la pluridimensionalità dell’esistenza. Il che significa, più o meno, cercare di avere una mente colorata e apprezzare le menti colorate delle altre persone.

Ha pubblicato alcuni libri dedicati all’infanzia, altri rivolti a ragazze e ragazzi più grandi, altri ancora rivolti a un pubblico adulto: vari saggi, un romanzo. Ha sempre cercato di usare con disciplina il telaio delle sue competenze, intrecciando tra loro elementi diversissimi, mescolando il business ai viaggi di Dante e di Ulisse, annodando i libri classici a una lettura appassionata della contemporaneità. Proprio gli intrecci, i mescolamenti, i nodi costituiscono gli elementi principali che lo spingono a interessarsi con determinazione al pensiero della complessità e a frequentare amici e amiche in gamba che condividono con lui questo potente interesse.

È veneziano ma anche molto europeo.

Articoli di Enrico Cerni

Subscribe
Get updates on the Wall Street International Magazine